Furgoni e camion con sponda idraulica

Piccolo camion elettrico dotato di pedana idraulica posteriore.

Furgone con sponda idraulica movimentazione carichi Alke'

 

L' Alkè ATX allestito con sponda idraulica posteriore è la soluzione ideale per la movimentazione di carichi all'interno di strutture come ospedali, complessi scolastici, poli fieristici, aeroporti, ma anche all'interno di parchi per la movimentazione dei cassonetti o per la gestione di servizi di catering.

 

 

Perchè scegliere il furgone con sponda idraulica Alkè?

  • Operazioni di carico/scarico più facili
  • Meno fatica per gli operatori
  • Maggiore velocità nelle operazioni
  • Utilizzo anche in luoghi chiusi e silenzioso

 

Veicoli elettrici Alke' con sponda idraulica

 

I molteplici utilizzi della sponda idraulica

La sponda idraulica dei piccoli camion Alkè può essere battente o ripieghevole a seconda delle esigenze. Il furgone Alkè con sponda idraulica permette di ottenere un notevole risparmio in termini di tempo e di costi, infatti con un unico mezzo si effettuano in modo semplice e sicuro le operazioni di carico/scarico, inoltre essendo totalmente elettrico non si hanno costi di carburante ed i costi di manutenzione sono esigui rispetto ai veicoli a combustione. L'ATX con sponda montacarichi è totalmente elettrico, quindi a zero emissioni acustiche e di gas di scarico, questo gli permette di operare tanto all'aperto che in luoghi chiusi e di non disturbare le persone presenti nella struttura in cui viene utilizzato. I camion con sponda idraulica Alkè sono utilizzati:

icon features
  • Nelle strutture ospedaliere per movimentazione di medicinali, attrezzature e materiale vario.
  • Per la manutenzione e la pulizia nei parchi.
  • Nei complessi scolastici per la distribuzione di materiale, pasti e altro.
  • Nei poli fieristici e aeroporti.
  • Nei villaggi turistici e camping.
  • Da aziende di trasporto per la consegna nei centri delle città e nelle zone a traffico limitato.
  • Per velocizzare le operazioni di carico e scarico merci nel rispetto dell'ambiente e dei clienti/ospiti.
 

 

Mezzi elettrici con cassone chiuso e sponda idralulica montacarichi Alke'

 

Camion con sponda montacarichi: caratteristiche principali

Il furgone elettrico con sponda idraulica utilizzato per rendere più agevole la movimentazione dei carichi, ha le seguenti caratteristiche:

Capacità di carico della sponda 500 kg
Lunghezza sponda 130 cm
Capacità di carico veicolo 1.260 kg
Larghezza 140 cm
Motore Elettrico

 

Comandi sponda idraulica

Comandi sponda idraulica

Telecomando pedana idraulica

Telecomando pedana idraulica

Pedana ripieghevole camion

Pedana ripieghevole camion

 

Movimentazione del carico: zero fatica e zero emissioni

Questo mezzo è estremamente agevole nell'utilizzo in quanto i comandi per movimentare la sponda idraulica possono essere posizionati sia esternamente sul lato del veicolo che su un telecomando che permette all'operatore di muovere la pedana dall'area di carico o dalla pedana stessa. La sponda idraulica è molto utile per facilitare la movimentazione del carico dal pianale a terra e viceversa. La sponda idraulica può essere montata con allestimento con cassone chiuso, con le sovrasponde o con altri allestimenti che abbiano una struttura rigida compatibile sui lati. La sponda montacarichi è montata sui modelli ATX versione EH/EDH con passo lungo (pianale da 200 cm). A seconda dell'allestimento che viene montato con la sponda idraulica si possono avere diversi utilizzi: movimentazione dei cassonetti, movimentazione di carrelli ad esempio per chi ha necessità di trasportare pasti come le società di catering o per il carico e scarico di carrelli contenenti biancheria come avviene negli ospedali o strutture ricettive di altro genere. Risulta infatti estremamente utile per chi non dispone di carrelli elevatori o muletti per caricare o scaricare il materiale dall'area di carico del mezzo.

 

 

Per avere maggiori informazioni sul furgone con sponda idraulica Alkè scrivi un breve messaggio:





Dati trattati nel rispetto del D.Lgs. 196/03 e del “GDPR” 2016/679/UE